L’Agcom diffida le società del gruppo Amazon: “Svolgono un servizio postale senza averne titolo”

L’Autorità garante ha dato tempo 15 giorni al colosso di Seattle per ottenere il titolo abilitativo e mettersi in regola con i contratti di lavoro e fornire garanzie agli utenti
LAPRESSE

Uno dei centri di smistamento di Amazon


Pubblicato il 06/12/2017
Ultima modifica il 06/12/2017 alle ore 19:05
roma

Il servizio di consegna pacchi di Amazon è configurabile come servizio postale e dunque il colosso di Seattle dovrà essere mettersi in regola secondo le normative di settore. La diffida, che dovrà essere ottemperata entro 15 giorni, è arrivata dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) nei confronti della Amazon Italia Logistica srl e Amazon City Logistica srl, due società che sono riconducibili al gruppo. 

 

 

Per l’Agcom l’attività di queste società, così come quella svolta dai principali corrieri utilizzati da Amazon, è un servizio postale alla luce della normativa nazionale e dell’Unione europea e come tale, per essere svolta, bisogna avere un particolare titolo abilitativo. 

 

Ottenerlo significa il rispetto di vari obblighi, tra i quali il rispetto delle condizioni di lavoro previste dalla legislazione nazionale e dal contratto collettivo di lavoro del settore postale, essere in regola con gli obblighi contributivi per il personale dipendente impiegato e adottare una carta dei servizi nei confronti degli utenti. 

 

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno