Ondata di furti in casa nel Basso Biellese, cittadini esasperati pubblicano le foto dei ladri sui social


Pubblicato il 12/01/2018
Ultima modifica il 12/01/2018 alle ore 11:59
biella

Un’ondata di furti in abitazione si registra in questi giorni nel Basso Biellese. I paesi più colpiti dai ladri sono Cavaglià e Viverone, ma i ladri non hanno mancato di «visitare» anche i paesi di Roppolo e Dorzano. Secondo le forze dell’ordine potrebbe trattarsi della stessa banda, favorita dalle diverse possibilità di fuga nel vicino Eporediese e Torinese tramite le numerose arterie di collegamento, autostrada compresa. I cittadini, esasperati, chiedono maggiori controlli. Lorenzo Frassà, residente a Cavaglià, ha deciso di pubblicare su Facebook le immagini estrapolate da una videocamera di sorveglianza sistemata nella casa dei genitori, tra le abitazioni recentemente oggetto dell’attenzione dei banditi, nella speranza che vengano identificati al più presto. 

 

 

«Buongiorno a tutti, vorrei segnalare che martedì sera in località Moncavallino, verso le ore 17.50 dei ladri hanno cercato di entrare in casa dei miei genitori. Sono riuscito a estrapolare alcune immagini dei malviventi. Vi sarei grato poteste condividere quanto più possibile affinché queste persone vengano al più presto catturate. Grazie».  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi