Festival di Sanremo, sicurezza in primo piano: torna la «zona rossa» attorno all’Ariston

Oggi la riunione del Comitato, 500 telecamere saranno collegate con la centrale operativa del commissariato.

Il teatro Ariston (Gatti)


Pubblicato il 12/01/2018
Ultima modifica il 12/01/2018 alle ore 20:02
sanremo

Festival, torna la «zona rossa» attorno al teatro Ariston. I dispositivi per la sicurezza sono state messe a punto oggi nel corso della riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è tenuta in prefettura a Imperia. Erano presenti anche funzionari Rai. Previsti controlli a campione tramite metal detector, più agenti e circa 500 telecamere che saranno collegate con la centrale operativa del commissariato.  

 

Il dispositivo di controllo del territorio e delle aree interessate dagli spettacoli sarà svolto sull’esperienza degli anni passati ma adeguato «alle nuove esigenze di safety e security che la situazione attuale richiede», anche alla luce del rischio terrorismo. Gli approfondimenti sul piano e l’adozione delle misure di sicurezza saranno oggetto di successivi tavoli tecnici. Sarebbero confermati agenti con videocamera mobile.  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi