Da settembre debutta il diploma in 4 anni al classico Plana di Alessandria e al liceo Sobrero di Casale

Le due scuole scelte dal Miur tra le cento che sperimenteranno la novità a livello nazionale
ANSA


Pubblicato il 13/01/2018
Ultima modifica il 13/01/2018 alle ore 16:13
ALESSANDRIA

Un anno di scuola in meno che darà ai ragazzi tante opportunità in più. Intanto, quella di approdare in anticipo - e alla pari coi colleghi di vari Paesi europei - all’università. Magari pure quella di concedersi, come succede in Danimarca, un anno sabbatico, che non è tempo perso ma un investimento su se stessi, per capire ciò che si è e ciò che si vuole davvero. Poi, la possibilità di affrontare il percorso scolastico con una chiave didattica inedita, senza tagliare i ponti con quella tradizionale ma arricchendola di esperienze: lavori in team, lezioni condivise tra materie diverse, uso delle nuove tecnologie e dell’inglese per apprendere in maniera dinamica. Da settembre, il diploma in 4 anni invece che nei tradizionali 5 sarà una realtà al liceo classico Plana di Alessandria e al liceo delle Scienze applicate Sobrero di Casale, scelte dal Miur tra le 100 che sperimenteranno la novità a livello nazionale.  

 

Il provveditore Franco Calcagno, presentando la novità, l’ha definita «una sfida». E coi due presidi - Roberto Grenna, Plana, Riccardo Rota, Sobrero - ha messo l’accento sugli aspetti principali di questo salto nel futuro: «Non ci sarà né un taglio dei programmi né delle ore di lezione». Semplicemente, il tempo scuola sarà gestito e distribuito diversamente, concentrandolo in 4 anni invece che 5, con qualche obbligato rientro pomeridiano, ma arricchendolo con forme didattiche nuove, in grado di coinvolgere e motivare i ragazzi, dalla compresenza (e quindi confronto) tra più materie nella stessa ora alla «flipped classroom», la classe capovolta, che ribalta le modalità di lavoro tra casa e aula. Poi laboratori e alternanza scuola lavoro.  

 

Le iscrizioni si aprono il 16: i ragazzi che sceglieranno il nuovo percorso quadriennale (sarà garantito fino al diploma, comunque vada la sperimentazione) potranno passare a quello di 5 anni, che non sparirà né al Plana né al Sobrero, in caso non dovessero trovarsi a proprio agio.  

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno